Valid HTML 4.01 Transitional

CSS Valido!

Chiudi
PREMIO DI LETTERARURA
ECONOMICA E FINANZIARIA
DEL CANOVA CLUB
Canova club Home Edizione I vincitori Archivio
Edizione XXVII Anno 2013
FOTO   CV del Vincitore, Alberto Bagnai 

RESOCONTO

"
Sul palco, gladiatori dell’economia, veri talenti di scienza e dialettica.
In platea, oltre 250 supporter, egualmente pronti all’applauso quanto a sparare una domanda velenosa non appena uno dei contendenti abbassasse la guardia. Con il libro “Il tramonto dell’euro”, Bagnai si è misurato in un dibattito al calor bianco con studiosi di rango, come Giuseppe Ciccarone, preside della Facoltà di economia all’Università La Sapienza di Roma, Paolo Savona, vicepresidente vicario dell’Aspen Institute Italia, Maria Cannata, vera Giovanna d’Arco a difesa dell’euro in veste di direttore del debito pubblico, e con Vittorio Grilli, in recente passato direttore generale del Tesoro e, in sequenza, Ministro dell’Economia nel Governo Monti. In ruolo arbitrale, quali grandi saggi dello stesso Club Canova, Carlo Santini e Cesare Imbriani hanno affiancato il Segretario del Premio, Nicola Granati, nel farsi latore della premiazione. E’ durato oltre un’intera ora il botta e risposta sullo stato di salute dell’euro, ma, prima che si arrivasse a veri fendenti al petto tra pessimisti e ottimisti sulle sorti della moneta unica, il richiamo della pasta ha ristabilito il “volemose bene” che da 35 anni è regola fondamentale del nostro club."

Ci fa piacere ricordare la presenze attive tra gli altri, frutto dell’iniziativa e capacità di Nicola, di: Carlo Andrea Bollino, Veronica De Romanis, Maria Bianca Farina, Giampaolo Galli, Serafino Gatti, Luigi Lenci, Rainer Masera, Roberto Pasca di Magliano, Antonio Pedone, Antonio Maria Rinaldi, Guido Salerno Aletta, Stefano Scalera, Giovanni Soccodato, Anna Maria Tarantola e Giuseppe Vitaletti.

INVITO E PRESENTAZIONE

Giovedì 20 gennaio 2014

Consegna del XXV Premio di Letteratura Economica e Finanziaria all’economista Alberto Bagnai, con il suo libro “Il Tramonto dell’Euro”
Grand Hotel Parco dei Principi, Via G. Frescobaldi, 5, Roma dalle ore 18:30 aperitivo; inizio Cenacolo 19:30 – Grand Hotel Parco dei  Principi (Via Frescobaldi, 5) – Roma
La prenotazione (fino a capienza) deve pervenire entro e non oltre giovedì 16 gennaio p.v. e va effettuata via e-mail (canovaclub@flamineservices.it).

I nostri due notai Roberto Di Giovine e Mario Lupi hanno sentenziato che il libro “Il Tramonto dell'Euro” di bagnaiAlberto Bagnai ha vinto il XXVII Premio di Letteratura Economica e Finanziaria, avendo ricevuto il 67% dei voti dei Soci del Club! Quasi un plebiscito, totalmente inatteso, tenuto conto degli altri due finalisti: Massimo d'Antoni e Ronny Mazzocchi con “L'Europa non è finita” e Luigi Zingales con “Manifesto Capitalista”. È evidente che il tema "euro sì - euro no" ha influenzato grandemente la lettura e la scelta / decisione di molti. Non è un mistero che il partito degli euroscettici stia montando in modo esponenziale, complice la recessione troppo lunga che sta divorando lavoro, risparmi e fiducia. Sono certo che tanti amici dell'establishment economico finanziario (includendo quelli di Banca d'Italia, Tesoro, Consob ecc.ecc.) non saranno felici di sapere che in un Club così (logicamente) tradizionale, certamente composto non da estremisti eterodossi del pensiero economico dominante (fino ad oggi), abbia trionfato un'idea/uno studio che mette in discussione l'euro. Per introdurVi compiutamente al tema della serata riportiamo la scheda preparata a suo tempo dal nostro indefesso Comitato del Premio nel presentare i tre libri finalisti. Ad ogni modo come da tradizione del Canova non ascolteremo una sola campana; selezionati dai due Soci economisti Carlo Santini e Cesare Imbriani (intrinseci al Comitato), discuteranno del libro e del tema oltre che con l'autore, diversi altri economisti. Al momento hanno dato conferma di presenza Giuseppe Ciccarone (Preside della Facoltà di Economia dell’Università di Roma “La Sapienza”) e Paolo Savona (noto economista, già ministro e vincitore per ben due volte del nostro Premio nel 2002 e nell’edizione dello scorso anno).
Prima di chiudere questo capitolo, il doveroso ringraziamento ai membri del Comitato ad hoc, che da oltre cinque lustri gestisce uno dei service più importanti del nostro Club: la cultura economico finanziaria o più precisamente la sua divulgazione.

SCHEDA DEL VINCITORE

Titolo: IL TRAMONTO DELL'EURO

Autore:
Alberto Bagnai  CV


Editore:
Imprimatur


Data di Pubblicazione:
2013


Pagine:
414


Prezzo:
euro 17
tramonto_dello_euro
Contenuto
Alberto Bagnai dopo aver descritto con accuratezza il “percorso” della moneta unica europea, illustra con chiarezza e dovizia di dati le variabili che hanno determinato profonde crisi in alcuni grandi paesi nel mondo come il Cile, la Corea del Nord, la Russia, il Brasile e l’Argentina; focalizza poi l’attenzione anche sulle crisi che hanno investito paesi a noi più vicini quali l’Irlanda, la Spagna, il Portogallo e la Grecia. Prendendo spunto dalle esperienze fatte dai citati paesi l’autore spiega come un’area valutaria ottimale non sia facile da “sintetizzare” in laboratorio. Viene rilevato, inoltre, che alcuni elementi di rigidità del disegno europeo (es. rapporto tra debito e PIL), la rinuncia alla sovranità monetaria da parte dei singoli paesi, una banca centrale con principale focus sul contenimento dell’inflazione, sono risultati elementi sufficienti - conditi da una crisi di proporzioni planetarie - a scatenare una tempesta perfetta.
L’integrazione, poi, tra paesi così diversi per livelli di industrializzazione, indebitamento, produttività e mentalità presentava, di per sé, molte insidie.
Estremamente accurata e convincente risulta essere l’attività di demolizione dei “luoghi comuni” che hanno popolato (e spopolato) la stampa e la televisione.
Le fasi dell’uscita dall’euro - che a parere dell’autore non dovrebbero causare drammatiche conseguenze sul ripristino della credibilità della capacità debitoria italiana e in ragione dell’assenza di iper-svalutazione / inflazione - presentano aspetti non del tutto convincenti in termini di tempistica delle decisioni e di riservatezza dei provvedimenti.

Interesse
Ad Alberto Bagnai riesce – in questo libro - un’autentica “missione impossibile”: illustrare argomenti di economia e politica economica estremamente complessi ed intricati con un linguaggio scorrevole ma nel contempo rigoroso. L’autore conferendo al proprio testo carattere divulgativo offre al pubblico un servizio che né la stampa né le trasmissioni televisive sono state in grado di fornire.

Osservazioni
Alberto Bagnai ha il pregio di trattare argomenti complessi e spinosi con la chiarezza espositiva che lo contraddistingue, sembra innegabile che il quadro tracciato dall’autore suoni come un de profundis dell’euro. Estremamente cruda è la costatazione dell’autore - che incappa esso stesso in un luogo comune - quando afferma che si prospettano due soli possibili scenari futuri: la “germanizzazione” dell’Europa (poco credibile a suo avviso) ovvero il crollo della Germania per “abuso di vittoria”. Il testo risulta credibile in ogni sua parte anche se gli esiti delle soluzioni proposte presentano un’alea non indifferente.

LETTERA DEL COMITATO E SCHEDE DEI FINALISTI

Lettera  del Comitato 2013 con le modalità di votazione per i Soci

Scheda  di votazione 2013

TERNA DI LIBRI PROPOSTI

Titolo: IL TRAMONTO DELL'EURO
Autore: Alberto Bagnai

Titolo: L'EUROPA NON E' FINITA
Autore: Massimo D'Antoni – Ronny Mazzocchi

Titolo: MANIFESTO CAPITALISTA
Autore: Luigi Zingales

premiolefCANOVA CLUB: VIA CICERONE 145, 00193- ROMA ITALIA TEL. 0636003732 FAX 0636090329
E_MAIL: granatinicola@tiscali.it

Torna su